Hai sempre voluto imparare a programmare ma non hai tempo? Sia che studi sia che lavori sai benissimo che le ore che rimangono in una giornata da dedicare ad imparare qualcosa di nuovo è sempre molto limitato. La stanchezza poi della fine della giornata non aiuta.

Ti presento il nuovo corso

Fin da piccoli ci hanno insegnato una cosa, che dimentichiamo sempre. Anzi due cose: si impara sempre poco alla volta e si impara molto meglio giocando.

Qui nessuno vuole essere il campione mondiale di programmazione o di informatica e competere con Bill Gates. Vogliamo solo capire questo Matrix che ci compare ogni volta che guardiamo lo schermo di un programmatore. Vi è mai capitato di stare dietro a uno di loro mentre sta facendo il suo lavoro? Sembra di immergersi insieme a Neo in quel mondo tanto impossibile da comprendere che ci fa pensare che solo chi è pazzo o ha qualche rotella fuori posto possa maneggiare. Ma cos’ha nella testa un programmatore?

È difficile programmare?

La cosa divertente è che non è affatto così. È molto più difficile imparare qualsiasi altra lingua, addirittura imparare l’inglese, piuttosto che imparare a programmare. Lingue straniere e linguaggi di programmazione hanno molti aspetti in comune: hanno una loro sintassi, ovvero l’insieme di regole che permette di creare la frase, hanno i vocaboli, ovvero le parole che compongono la frase e hanno una componente logica e di contesto che fa sì che scrivere una riga di codice come una frase in un posto o nell’altro ne cambi completamente il significato.

Non ci credi? Allora pensa a questo. Prendi il PHP, acronimo di PHP Hypertext Preprocessor. La sintassi di PHP non ha eccezioni e ha un numero di vocaboli minore di un decimo di qualsiasi lingua. In questo blog puoi trovare gli elementi base della programmazione in PHP.

Puoi dire che hai imparato a programmare quando…

Puoi dire che hai imparato a programmare quando sai:

  • cos’è una variabile
  • cosa sono i tipi di dati
  • cosa vuol dire assegnare un valore ad una variabile
  • quali sono i principali operatori aritmetici (questo sicuramente lo dovresti già sapere se hai fatto matematica)
  • cos’è una funzione
  • come chiamare una funzione
  • come definire una funzione
  • cos’è il valore di ritorno di una funzione
  • cos’è una condizione
  • quali sono i principali operatori logici
  • cos’è un ciclo
  • gestire IO (input e output)

Beh tutto qui? Sì, questa è la base della lingua. Come qualsiasi lingua può essere raffinata e parlata da una persona che ne è madrelingua. Ma questo certo non sminuisce tutti quelli che la sanno parlare e che sono nati in altri paesi del mondo.

La logica nella programmazione

E poi c’è la logica. Quella non si insegna ma si può solamente praticare. E qui veniamo all’inizio della nostra chiacchierata. Qual è il modo più veloce per imparare a programmare? Poco alla volta e giocando.

Sto preparando un gioco dedicato a tutti coloro che non hanno mai scritto una riga di codice e che hanno sempre voluto capirci qualcosa di questo mondo che solo all’apparenza sembra complicato. Un gioco basato su enigmi, logica e programmazione. E soprattutto un gioco interattivo.

Comincia a leggere da qui. Se vuoi iniziare a programmare da zero, sei sulla strada giusta.

E ricorda: “come si mangia una balena?”.

imparare a programmare
Balena

Che linguaggio di programmazione scelgo?

Domanda difficile. Ne hai un’altra?

Scegliere un linguaggio di programmazione è un po’ come capire che scuola superiore volevi fare quando andavi alle medie, oppure quale università (o peggio quale corso di laurea) intraprendere l’ultimo anno di scuola superiore. Sono scelte personali, dettate da mille fattori, alcuni anche molto soggettivi, come il gusto.

Se ti chiedessero: Preferisci il francese o l’inglese? forse risponderesti che l’inglese è più conosciuto quindi vale la pena studiarlo perché si parla in tutto il mondo, specialmente nel mondo degli affari, in quello turistico e commerciale. E poi è semplice, con poche eccezioni e praticamente senza coniugazioni (il verbo “can” è sempre stato il mio preferito, senza neanche la s da aggiungere). Però, se esci con una ragazza e vuoi fare colpo su di lei, non è molto meglio sussurrarle all’orecchio qualche parola in francese?

Tra i linguaggi di programmazione più conosciuti c’è PHP, Python, C++, Java, Javascript (che sono due cose molto diverse malgrado il nome simile), .NET (si legge dot net), ciascuno con popolarità, complessità e utilizzo differenti.

0 0 votes
Article Rating
Notifiche
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments